Traduzione-IN

Traduzioni in simil sync inglese italiano.

Traduzioni e adattamento documentari in simil sync e voice over con perfetto adattamento sincronico del prodotto reality.

Studio di traduzione professionale

 

Studio di traduzione leader nei servizi alle imprese italiane

Traduzioni in simil sync di documentari reality dall’inglese all’italiano

Di seguito alcune linee guida contenenti le indicazioni grafiche e stilistiche per la traduzione di copioni di documentari. Questi informazioni devono essere seguite dai traduttori specializzati in prodotti audiovisivi durante le lavorazioni di documentari tipo reality in simil-sync, ossia quando l'attore / doppiatore inizia a parlare insieme al personaggio che interpreta e finisce con lui, non rispettando il labiale, oppure in voiceover, nella circostanza in cui il doppiatore si inserisce qualche secondo dopo di un personaggio narrante e finisce di parlare qualche secondo prima dello stesso.

Come procediamo nella traduzione simil sync dall'inglese all'italiano

1. Di norma, il tempo verbale in cui tradurre è il passato (remoto e passato prossimo); a volte tuttavia, la scelta del traduttore cade sul presente storico, per rendere il discorso più scorrevole seguendo sempre la falsariga dei copioni originali

2. Prima di iniziare ogn serie, si definiscono delle frasi “fisse” da inserire in tutti i copioni (la sigla iniziale, la frase iniziale e finale sono immutate in tutti gli episodi)

3. Qualora ci fossero spezzoni tratti da film originali interpretati da attori questi verranno sottotitolati, pertanto è sufficiente una loro traduzione

4. Adattare il testo tradotto in modo che il gergo scurrile in italiano corrisponda a quello originale in inglese(questo per poter mettere in sede di mix il BEEP in corrispondenza dell'originale)

5. Per facilitare ed ottimizzare l'opera degli attori e del direttore in studio di registrazione, il traduttore audiovisivo deve inserire sempre le pronunce (espresse con l'alfabeto fonetico internazione IPA) di parole in lingua straniera

6. Ogni riferimento temporale deve essere rispettato basandosi su quanto esposto sui testi originali

7. I file tradotti devono essere nominati allo stesso modo: Fghrjthi_00_trans_dub_ITA (00 = numero episodio)

8. Sessanta caratteri per riga compresi gli spazi, FONT Times New Roman DIM 14

9. Marcare le pause lunghe con /

10. Mentre le pause brevi devono essere segnalate con …..

11. Segnare il voice-over con VO e la diretta con DIR

12. E’ richiesta la massima precisione (al frame!!!) nel segnare il TC a inizio battuta

13. In battute molto lunghe è bene indicare il TimeCode anche all'interno della battuta (dove sono presenti pause)

14. Verificare con attenzione che i nominativi dei personaggi indicati nello script originale corrispondano perfettamente a quelli presenti a video

15. La traduzione audiovisiva deve essere relizzata ed adattata in modo che sia lunga esattamente come l'originale rispettando le pause presenti nei dialoghi

16. Durante la fase di adattamento dei testi, per testare il proprio scritto è d'uopo leggerlo normalmente, senza farsi fuorviare dall'eventuale ritmo veloce della parlata originale

17. In testa al copione inserire lista personaggi specificando il sesso e l'età

 

In entrambe le produzioni (simil-sync e voice-over) l'essenziale è mantenere il contenuto e rispettare i tempi e seguendo scrupolosamente queste indicazioni i risultati non tardano ad arrivare.

Traduzioni ed adattamento di testi audiovisivi in simil sync dall’inglese all’italiano

SOFTWARE DI CONTEGGIO RIGHE E TABULAZIONE ANELLI PER UNA CORRETTA PROGRAMMAZIONE E CONVOCAZIONE DEGLI SPEAKER DURANTE UNA SEDUTA DI REGISTRAZIONE DI UN PRODOTTO AUDIOVISIVO

Questo programma specifico per il settore degli audiovisivi e’ concepito per lavorare su sistemi WINDOWS XP e OFFICE 2003. E’ stato riscontrato infatti che su un hardware che con altro sistema operativo o altra versione di Office, il programma potrebbe non funzionare correttamente.

SPECIFICHE DI CONFIGURAZIONE PER MICROSOFT WORD
Dalle prove effettuate è stato appurato che i settaggi di MICROSOFT WORD adatti a realizzare copioni e documenti per traduzioni intralinguistique ed adattamenti utilizzati nel software di conteggio, devono seguire alcune norme. Per ottenere una media ottimale di caratteri in ciscun riga è necessario quindi configurare il proprio Word come segue:

- Impostare il carattere ARIAL dimensione 11
- I margini e le tabulazioni devono essere settati seguendo i seguenti comandi =>
- Andare in FORMATO – PARAGRAFO con l'impostazione dei seguenti valori:

- Nella voce TABULAZIONI, impostare correttamente i parametri.


COME REALIZZARE UN COPIONE A NORMA:
Adattamento sincronico - nel rispetto del ritmo dei dialoghi e delle immagini

Dopo aver settato il proprio PC – passiamo alla compilazione dell’elenco dei personaggi in ordine di apparizione secondo età, sesso ed eventualmente altre caratteristiche distintive.

1) L’identificazione di ogni personaggio corrisponde spesso alla convocazione di un singolo attore; ecco perché è fondamentale compilare bene la prima pagina con tutti i personaggi, identificandoli con precisione e rigore. es. Quando in un documentario compare più di un cameriere, è necessario specificarlo nominando, ad esempio, cameriere 1 – cameriere 2 – cameriere 3 ecc. La segretaria di produzione ha il compito di organizzare la convocazione degli attori/speaker – se per errore viene indicato un unico cameriere quando ne compaiono due o tre, è chiaro che il piano di regitrazione sarà inadeguato e subirà dei ritardi.

2) Gli attori vengono convocati e remunerati secondo il numero di turni (40 righe) assegnati; ecco perché è importantissimo inserire il corretto numero di anelli (o numeri progressivi - inserito uno in ogni pagina ) e attribuire il corretto personaggio – la segretaria di produzione utilizza un sofware che leggendo a tali indicazioni puo’ visualizzare il numero di turni da assegnare ad ogni attore.

Impostazione della pagina
Secondo quanto illustrato qui sopra, tale processo avviene utilizzando un programma che automaticamente conta le righe e prepara il piano per il doppiaggio; ma per essere efficace, il copione deve essere impostato seguendo delle precise istruzioni. Per un simil sync, il numero dei caratteri tra l’inglese e l’italiano in ogni frase deve essere paritetico, con +/-10% di tolleranza. Non è richiesto di indicare i frame che compongono i secondi delle immagini.

All'interno del documentario spesso sono presenti degli inserimenti grafici tradotti e consegnati in un file a parte (nome dei personaggi, super che si riferiscono a dati ed informazioni che appaiono in sovraimpressione).

Si procede quindi alla prima e fedele traduzione intralinguistica dei testi cartacei, inserendo i TC iniziali, finali ed intermedi per ogni brano che compone i dialoghi. Di norma, è necessario prestare attenzione alle lunghezze delle frasi, poiché frequentemente risultano troppo lunghe.

Essere in armonia con la narrazione – La sfida della Screen Translation
Ora passiamo alla fase di adattamento – quindi la più “creativa” del traduttore audiovisivo. Prima di adattare i testi, occorre visionare il video almeno 3 volte per cogliere la maggior parte dei particolari. In generale i testi tradotti dal copione cartaceo sono troppo lunghi per essere speakerati rispetto al video (gli audiovisivi non si traducono mai letteralmente, come invece potrebbe accadere per la traduzione di manuali o per la traduzione di contratti). Testo cartaceo e video possono presentare delle piccole differenze ed è sempre il secondo che fa fede poiché è quello che accompagnerà il parlato in italiano.

Consigliamo quindi di adattare circa 20 sec. alla volta e poi leggere a voce alta il testo tradotto, visionando contemporaneamente il brano di video corrispondente, poi adattarlo definitivamente – sovente bisogna tagliare i pezzi superflui o cambiare dei termini che suonano inappropriati con quanto visualizzato. Non ripetere mai tante volte il nome di città, quartieri, luoghi (ad esempio New York) o qualsiasi altra cosa che potrebbe essere sottointesa.

E' necessario ottimizzare l’italiano, rendendolo fluido come avviene nella lingua parlata. Quindi sono richiesti testi concisi, precisi ed adeguati alla forma di dialogo perché non deve essere trascurato il loro utilizzo sinc audio che segue armoniosamente il flusso delle immagini, della lingua parlata e delle circostanze.

Regola N° 1) Concisione – non avere paura di tagliare parti ovvie – il testo deve essere sempre tendenzialmente conciso. MAI VERBOSO E LETTERALE!!!

Regola N°2) Osservazione  - guardare attentamente il video quando si revisiona il testo; leggerlo per verificare che sia in armonia con audio e immagini (ad intervalli di 20 secondi)

Regola N°3) Buon senso - Usare il buon senso nel tagliare e cambiare le parole adattandole perfettamente alla lingua italiana.

 

Elisabetta Bertinotti
Responsabile traduzioni prodotti audiovisivi
ebertinotti@traduzione-in.com